Per iniziare il tuo cammino in Otakuland registrati o identificati.
AOLS Pre-registrazione

Benvenuto su Anime Otakuland, il portale dei collezionisti e degli amanti del manga in italia. Registrandoti potrai usufruire di molti servizi, tra cui il “Collezionista”, il primo servizio in Italia che ti permette di archiviare le tue collezioni manga e anime! Scopri in che posizione sei tra i collezionisti manga italiani!

Recensione Collettibile Manga

Recensione Hell Girl

di mrghost Expert Jounin | 27 aprile 2010 - 08:33 | 373 Visualizzazioni | 1 Recensioni

Recensione di Qualità
Recensione oggettiva
La vendetta, uno dei sentimenti che l'uomo ha nella sua natura e che spesso viene bramato e desiderato, sono tante le opere che sono state scritte avendo come tema questo sentimento così umano ma al contempo stesso animalesco, ad esempio "Il conte di Montecristo" di Dumas  oppure l'"Amleto" di Shakespeare.

Anche Hell Girl disegnato da M. Eto e tratto da una storia originale del Jigoku Shojo (Hell Girl in giapponese) Project ha come tema centrale la vendetta.

La storia è legata da un unico filo conduttore, la figura di Hell Girl, personaggio mistico ma al contempo terrestre poichè è incarnata in una ragazza delle medie, le storie appaiono come autoconclusive e parlano di differenti tematiche quotidiane di varie ragazze che si sentono costrette ad utilizzare un sito "Jigoku Tsushin" che ti permette di evocare la Hell Girl per richiedere vendetta per un torto subito.

Diciamo subito che per quanto concerne la trama al momento non ho trovato nulla di particolamente innovativo, dico al momento perchè appare abbastanza evidente di come questo numero sia introduttivo delle tematiche e dell'ambientazione che vede agire il personaggio di Ai Enma, personaggio protagonista che non è stato ancora approfondito, infatti lo si vede apparire solo alla fine dei vari capitoli per impartire la punizione, ci sono anche altri personaggi legati ad Enma che si intravedono di sfuggita in alcune vignette.

Purtroppo come il personaggio di Ai che può ricevere un approfondimento in futuro, anche i personaggi secondari che però coprono il ruolo di personaggi chiave nelle vicende dei capitoli hanno una psicologia molto superficiale e stereotipata, anche le vicende sono la fotocopia una dell'altra.

Altro elemento che non ho apprezzato sono i disegni, semplici e puliti, cosa non per forza negativa, ma i disegni femminili sono qualcosa di terribile, orribile, inguardabile, una cosa che mi faceva saltare la voglia di leggere, date un'occhiata agli occhi dei personaggi, coprono 3/4 della faccia, sono più grandi della fronte.
Recensione tecnica
Il volume è un classico volume Star Comics da edicola, niente sovracopertina o pagine a colore.

Sul retro abbiamo il plot della storia che ci permette di capire le tematiche di cui questo manga tratterà.

La carta è bianca con una leggera trasparenza che non preclude comunque alla lettura, l'inchiostro non rimane sulle dita.

Le onomatopee sono tutte tradotte, lavoro che non apprezzo ma che ha una sua logica, non trovo una logica nel tradurre quando appaiono alcune pagine di giornale ma lasciare in giapponese alcune scritte sui palazzi o sui biglietti da visita, o le traducono tutte oppure nessuna.
Video Recensioni

Nessuna Video Recensione

Nessun Commento.
Vuoi essere il primo?

Editions

  • Saint Seiya
  • Gundam
  • Saikano
  • D.Gray-Man World
  • Naruto
  • Beck
  • Dragonball

Partners

  • NIGHT SUN NETWORK 3
  • ItalyManga
  • Rpg No Oukoku
  • itascan
  • Anime Fun
  • Claymore Fan
  • Selaine Cosplay
  • One Piece World
Versione Alpha