Per iniziare il tuo cammino in Otakuland registrati o identificati.
AOLS Pre-registrazione

Benvenuto su Anime Otakuland, il portale dei collezionisti e degli amanti del manga in italia. Registrandoti potrai usufruire di molti servizi, tra cui il “Collezionista”, il primo servizio in Italia che ti permette di archiviare le tue collezioni manga e anime! Scopri in che posizione sei tra i collezionisti manga italiani!

Recensione Collettibile Videogames

Recensione Assassin's Creed

di kakashi86 Novice Chunin | 27 aprile 2009 - 14:41 | 1136 Visualizzazioni | 1 Recensioni

Recensione di Qualità
Recensione oggettiva

Assassin’s Creed, è un gioco di azione e avventura, sviluppato dalla casa Ubisoft, è stato sicuramente la rivelazione nel 2007, e a mio avviso ha segnato un passaggio nel mondo dei videogiochi. Disponibile per console PS3 e XBOX360.



 

Qualche cenno sulla storia:

Ci ritroviamo nell’antico mondo, ovvero anno 1911 e siamo ormai alla fine della Terza Crociata.

Noi Altair, (il nome del nostro personaggio), dovremmo cercare di porre fine alle ostilità eliminando uno dopo l’altro, gli schieramenti di entrambi, in modo da recuperare agli errori effettuati e recuperare autorità nella Confraternita. Ebbene si, sembra strano, ma l’assassino ha un codice tutto suo, che deve essere seguito e rispettato.

Altair è un assassino, un guerriero avvolto da un fitto mistero, e non solo, molto temuto anche per la sua crudeltà. Le azioni che provocheremo e la nostra stessa esistenza, si riscuoteranno negli eventi proposti dal gioco.

Nonostante stiamo giocando nell’anno del signore, una sottile linea ci lega tra passato e futuro. Ci tiene sempre sul fiato sul collo, per i cambi che ci sono, perché non giochiamo solo nel passato di Altair, ma anche in un futuro, non vi svelo di più sulla storia senno non lo provate anche se ormai è vecchiotto come gioco ma vale la pena provarlo.


Inizia il gioco

Dopo essermi gustato l’introduzione, ci ritroviamo nel tutorial, e a mio avviso è il più lungo che abbia mai visto, non spaventatevi perché questo tutorial vi permetterà di entrare meglio nella parte di Altair.

Come detto prima nei cenni di storia, lo scopo di Altair, e quello di eliminare determinate persone, e come facciamo?

Semplice, facendo così come farebbe un normalissimo tagliagole, ricercando le informazioni per nostro conto, effettuando delle quest ( borseggi, pestaggi ).

Per fortuna ci è tutto facilitato, grazie all’introduzione della mappa in basso a destra, dove sono riportati gli obbiettivi principali, e quelli opzionali.

Nel gioco ci sono tre città, dove poterci divertire, le città sono: Damasco, Acri e Gerusalemme.

Le modalità di attacco

Ovviamente essendo degli assassini, abbiamo la possibilità di attaccare con un alto profilo o con un profilo basso.

Vi spiego ora le differenze tra i due tipi di attacchi, l’attacco “Alto Profilo” consiste essenzialmente un combattimento corpo a corpo, o nell’utilizzo della spada.

Si può colpire in sequenza, oppure contrattaccare o ancora evitare i colpi e dare solo un colpo ben assestato e potente, ovviamente quest’ultima non è sempre efficacissima. Le nostre modalità di difesa in questo caso sono solamente la parata e gli strattonamenti. Se ci dovessimo trovare sui tetti ancora meglio, perché potremmo buttare le guardie di sotto. Il lato negativo della modalità d’attacco “Alto Profilo” sta solo nel fatto che essendo una modalità di attacco rumorosa non faremo altro che attirare altre guardie che si trovano nelle vicinanze da noi.

Adoperando invece la modalità “Basso Profilo”, possiamo adoperare la modalità preghiera che ci permette di avvicinarci al nostro obbiettivo senza essere notati, e selezionare le armi migliori da manovra stealth.

Abbiamo quindi la possibilità di scegliere se i semplici pugni, o un pugnale montato sul polso di Altair, invisibile ma letale, o ancora i pugnali da lanciare da lunga distanza, ottimi se si vuole uccidere qualcuno dai tetti.

La Fuga

Nei combattimenti 1 a 1, avremo sicuramente la vittoria in tasca, il difficile viene quando siamo circondati oppure affrontiamo due crociati insieme ( gli unici che potranno darci dei problemi nel combattimento 1 a 1), qui noi possiamo scegliere se affrontarli, oppure scappare.

I nostri inseguitori saranno molto tenaci, perché ci seguiranno anche se andremo sui tetti, anche se salteremo come gazzelle ci saranno sempre dietro, oppure possono tirarci le pietre per farci cadere, o ancora tirarci i piedi mentre saliamo un muro per rallentarci nella scalata.

Gli unici modo per finire l’inseguimento e buttarsi quando non si è visti, nei cumoli di fieno odelle tende presenti sui tetti.

I punti forti del gioco

Veramente interessante e divertente il poter saltare, tra i pali e palazzi, e poter scalare questi stessi con facilità, senza nessuna limitazione,, così com’è ottima l’idea di introdurre l’utilizzo del cavallo per spostarci da una città ad un'altra, con la possibilità di camminare e andare al galoppo.
I paesaggi sono veramente curati, spesso si rimane veramente a bocca aperta, quando si sale su una torre e ci si guarda intorno, colori e texture sono perfette.

Quindi possiamo dire che l’ambientazione è veramente celestiale, interattività possiamo dire totale, visto la possibilità di utilizzare il 99% delle costruzioni per poter salire sui tetti o saltare solo sulle travi.

Pecca del gioco

L’unica pecca del gioco sta nel fatto nelle ripetizioni delle quest, difatti sono sempre le stesse, soltanto cambiano i personaggi e le difficoltà. Non ci resta che aspettare AC2, per vedere se è effettivamente migliorato così come dicono le fonti.

Immagini

Video Recensioni

Nessuna Video Recensione

kakashi86 avatar
Novice Chunin avatar
My name is Earl
16 maggio 2009 15:21
1 +1 -1
evvai mi hanno messo la recensione :D

Versione Alpha