Per iniziare il tuo cammino in Otakuland registrati o identificati.
AOLS Pre-registrazione

Benvenuto su Anime Otakuland, il portale dei collezionisti e degli amanti del manga in italia. Registrandoti potrai usufruire di molti servizi, tra cui il “Collezionista”, il primo servizio in Italia che ti permette di archiviare le tue collezioni manga e anime! Scopri in che posizione sei tra i collezionisti manga italiani!

Recensione Collettibile Manga

Recensione Akame - The Red Eyes

di Taglia Superior Jounin | 8 novembre 2008 - 13:05 | 1633 Visualizzazioni | 1 Recensioni

Recensione oggettiva

Akame è una storia di vendetta. Il signore feudale Nobuhira governa le sue terre con il terrore ed il sadismo. Schiaccia la popolazione con ogni sorta di sopruso ed uccide al primo capriccio.
Il contadino Matsuzo si vede uccidere la moglie Tae incinta e prossima al parto, dal signore feudale Nobuhira. E' la goccia che fa traboccare il vaso, i contadini si sollevano in una rivolta che però viene schiacciata nel sangue.
Matsuzo ferito scampa allo scontro e finisce in una scarpata. Verrà salvato da il maestro di una scuola Ninja che lo sottoporrà ad un duro addestramento. Matsuzo non supererà le massacranti prove e verrà, di nuovo, abbandonato in un crepaccio. Assalito da un branco di linci Matsuzo si salva per l'intervento di un cacciatore. Per le ferite perde un occhio e la gamba sinistra.
Il cacciatore dirà ad Matsuzo deciso ad andarsene di stare attento alle linci che, come lui ha scoperto a sue spese, sono molto affamate per via della scarsità degli Akame (si scoprirà poi che gli Akame sono i conigli con gli occhi rossi).
Si chiude così la prima parte di Akame che pone le basi per la vendetta di Matsuzo.
Nella seconda parte Matsuzo sarà accompagnato da Heita un ragazzino che si è visto uccidere sotto gli occhi il padre da parte del sempre più malefico Nobuhira.
Matsuzo spacciandosi per un monaco buddista riuscirà a governare le leggi naturali ed a dare alla popolazione vessata la scintilla per rialzare la testa. Non svelo di più per non rovinare la sorpresa del finale.
Shirato riesce con i commenti disseminati in tutto il manga e con l'epilogo di questo volume a dare uno spessore inaspettato al tutto e rende l'opera il piccolo gioiello che è. L'ambientazione feudale è solo un pretesto che Shirato usa per portare il lettore a riflettere sui soprusi delle tirannie perpetrati sia in passato sia nel presente.

Ricordo che si tratta di un opera del 1961:
Il tratto di Shirato è secco ed asciutto, senza fronzoli. Nella prefazione il suo tratto viene paragonato a quello dei maestri calligrafi e, devo dire che il paragone è azzeccato.
I volti dei personaggi sono spesso stilizzati e caricaturali ma, sempre molto efficaci ed espressivi.
Anche le scene cruente sono rese al meglio e nella loro semplicità risultano agghiaccianti.

Recensione tecnica

L'edizione della Hazard è molto buona. Sovraccoperta ed una rilegatura a colla molto resistente. La carta è di ottimo spessore e tiene perfettamente l'inchiostro. Ha un colore con una punta di giallo che rende benissimo in questo tipo di opera.
Nei rivolti della sovraccoperta troviamo riassunto e scheda dell'autore.
Il volume è corredato da una breve ma intensa introduzione che ci proietta subito nello spirito dell'opera.
Il prezzo è € 10,00. E' alto per un volumetto da 200 pagine ma non credo che per opere di nicchia quali quelle di Shirato lo si possa criticare più di tanto.

Video Recensioni

Nessuna Video Recensione

Nessun Commento.
Vuoi essere il primo?

Editions

  • Saint Seiya
  • Gundam
  • Saikano
  • D.Gray-Man World
  • Naruto
  • Beck
  • Dragonball

Partners

  • NIGHT SUN NETWORK 3
  • ItalyManga
  • Rpg No Oukoku
  • itascan
  • Anime Fun
  • Claymore Fan
  • Selaine Cosplay
  • One Piece World
Versione Alpha