Per iniziare il tuo cammino in Otakuland registrati o identificati.
AOLS Pre-registrazione

Benvenuto su Anime Otakuland, il portale dei collezionisti e degli amanti del manga in italia. Registrandoti potrai usufruire di molti servizi, tra cui il “Collezionista”, il primo servizio in Italia che ti permette di archiviare le tue collezioni manga e anime! Scopri in che posizione sei tra i collezionisti manga italiani!

Case editrici

Bloggata inserita il 6 novembre 2009 - 14:15

Dopo il marasma (a me riferito, purtroppo il lavoro è tiranno) del Lucca Comics&Games 2009 mi sento in dovere di fare un po' il punto della situazione dell'attuale stato del'editoria italiana, ovviamente nel settore Oriente.

Partiamo parlando della Panini, o meglio della sua linea Planet Manga, che è il boccone più grosso.
Già da un po' il parco titoli è in ascesa spaventosa, mentre la qualità sta calando a picco. Daltronde lo sappiamo tutti: ristampe orribili, prezzi esosi, numeri esauriti, serie bloccate e grafiche scandalose.
Ricordo che alla domanda "potete evitare di mettere il maxibollino DAGLI AUTORI DI oppure IL MANGA DELLA SERIE TV" risposero "dobbiamo fare pubblicità". Bè ok, ma io, come grafico -seppure esordiente- dico che c'è modo e modo. Prendete la nuova edizione di Jojo (Star), un volume di Cesare (Star) o Brave Story (Jpop). C'è pubblicità? Si. C'è un orribile bollino fosforescente? No. La pubblicità si vede? Assolutamente si, spicca tanto che è impossibile non vederla. Ma sta su una bandina che volendo si può tranquillamente togliere. 
A parte questa puntualizzazione mia personale... proseguiamo.
I nuovi titoli Panini annunciati risultano essere tutti di scarsissimo spessore e interesse per un pubblico un po' più "scafato". Ci sono le ristampe di Taniguchi e quelle tanto agognate di 20th CB e l'Immortale. Quando, non è dato saperlo.
Esaminando le testate in corso, è facile constatare che tutte le pubblicazioni Seinen della Panini o di titoli di nicchia risalgono a un bel po' di tempo fa. La pubblicazione è ancora in corso ma di novità effettive recenti non ce ne sono state.
Le serie più recenti sono commerciali e rivolte ad un pubblico di giovanissimi, che consumano senza troppo preoccuparsi del formato. Ecco che a questo punto alla Panini fa comodo fare edizioni alla cazzo, tanto ai ragazzini va bene lo stesso, anzi, piovono richieste di edizioni Gold a profusione. Chi glielo fa fare di pagare un grafico perché sforni un'impaginazione decente? Nessuno. Si fa mercato, mica beneficenza.
Se a questo aggiungiamo una comunicazione con l'utenza a dir poco risibile, a partire dalla chiusura del forum per finire con l'angolo delle risposte che è una mera facciata per far pubblicità alle ristampe, il quadro globale è pessimo.
Del resto, visti i titoli proposti e il target sul quale la casa editrice si sta fossilizzando, manga Panini ne seguo sempre meno, ed è bene così.

Ritorno col botto invece da parte di Star Comics. Era da un po' che latitava e molti la davano (ingenuamente) per spacciata con il passaggio dei Kappa Boys alla GP. Errore! E' tornata con delle proposte interessantissime e adulte. LE serie sospese riprenderanno e quelle appena iniziate si fregiano di un'edizione davvero ben fatta.
Quindi, dopo mesi di proposte deboli e titoli davvero di serie B la casa della Stella torna a colpire, mantenendo le sue "rinomate" qualità, ad esempio la disponibilità ressoché infinita di albi del loro catalogo, che conta una percentuale di esauriti davvero esigua.
Per i prezzi si sono dovuti anche loro adeguare al mercato, quindi un rialzo c'è stato anche nei loro titoli, ma i tempi che corrono sono quelli che sono.
Particolarmente coraggiosa la scelta di ripubblicare Jojo interamente, discutibile quella della cadenza mensile, che scoraggerà più di qualche lettore.

D/Visual (D/Books) è sempre nell'incertezza del bradipo (altro che eleganza del riccio /_=), belle edizioni ma comunicazione nulla. Non si sa quando cosa e quando esce. Oltretutto hanno una trentina o più di titoli annunciati che restano nel limbo. Ci piazzo un grande MAH.

Dynit spero si limiterà a concludere le serie in corso, e a rieditarle nei vari cofanetti, con prezzo scontato e quindi sempre graditissimi.

Flashbook è sempre restata un po' in ombra, ma continua imperterrita con le sue ottime edizioni e porta qualche titolo in più. Restano prodotti di scarsa presa sul grande pubblico (come ad esempio le opere di Adachi), ma il catalogo nel suo complesso è discreto.
Per quel che ho visto vanta di un'ottima comunicazione con il pubblico.

Finalmente, dopo il cambio gestionale, Freebook rilascia qualche dichiarazione circa i titoli interrotti. Sempre per la storia del "si fa mercato non beneficenza" i titoli in perdita non verranno portati avanti a meno di una miracolosa esplosione di vendite. Salutiamo quindi Il Grande Catsby.
Per i nuovi titoli annunciati sono rimasto un po' perplesso: totalmente a colori, di poche pagine, costosi (sia da produrre che ovviamente per l'acquirente) e di scarsissimo spessore. Boh.

La Kappa Edizioni riprende invece il suo corso, dopo la pausa per l'assestamento dei Kappa Boys all'interno della GP. La collana Manga San continuerà, speriamo di vedere la fine di Bambi e Bokurano.
Ci tengo a specificare che i costi della collana sono alti, ma le edizioni sono davvero splendide, con rilegature a filo e ottimi materiali.

Silenzio stampa da parte della Hazard, che si presume continuerà a pubblicare i grandi classici di Tezuka e Matsumoto. I prezzi alti non aiutano, specialmente per serie lunghe, ma anche qui le edizioni sono ottime e il sito vanta spesso di promozioni superbe. Da approfittarne.

E ora passiamo alle case novelle.

Planeta, il colosso spagnolo, si sta dimostrando un editore valido nella scelta dei titoli e nelle edizioni. Pecca un po' nelle traduzioni (i è stato riferito di volumi quasi incomprensibili a causa di baloon invertiti, tradotti a metà, lasciati in spagnolo et similia), ma ci sta portando dall'Oriente delle vere chicche, soprattutto sul fronte coreano, con edizioni di lusso a colori o con sovracopertina rigida. I prezzi purtroppo tengono alla larga i ragazzini, che piuttosto di comprare un volume ottimo a 10€ preferiscono comprarsi tre numeri di Bleach. Ma si sa, il palato si affina con il tempo.
La mia più grande speranza nei confronti di questo editore è che, dopo aver pubblicato Romance Killer ripeschi anche Il Grande Catsby, dello stesso autore.

JPop si sta finalmente stabilizzando, o così pare. Se finora ha compensato il parco titoli ristretto -seppure con qualche piccola perla- con edizioni davvero di pregio a prezzi concorrenziali, ora può contare anche su dei titoli discreti.
Sono partiti -e altri ne partiranno tra brevissimo- diversi titoli "seminuovi" (in quanto già pubblicati in passato da altre case editrici), ottima iniziativa dal mio punto di vista.
Hanno annunciato che concluderanno tutte le serie momentaneamente sospese, ma non ci è ato di sapere con che tempistiche.
A livello di comunicazione con gli utenti però siamo ancora in alto mare, le checklist escono allultimo momento e il sito, seppure nuovo di zecca, non è gestito bene.

La neonata GP Publishing si fa carico di grosse aspettative da parte di molti. Una potenza economica come la Giochi Preziosi abbinata all'esperienza dei Kappa Boys ha enormi potenzialità. Hanno fatto irruzione sul mercato con una mole impressionante di titoli, tuttavia il target non è così ampio e la qualità delle opere scarsina. Momentaneamente i titoli proposti in media possono attirare un pubblico adolescente o un neofita dei manga.
Stanno già allargando il pubblico di riferimento ma ci vorrà tempo per valutarla in modo soddisfacente, di carne al fuoco ce n'è tanta, vedremo sulla lunga distanza.
Le edizioni non riesco a farmele piacere. PAssi per la carta gialla (voluta e riposante per gli occhi) ma le copertine sono sottili, i volumi tendono a non chiudersi bene già dopo una prima sfogliata (e io li tratto con la massima delicatezza) e le pagine tendono a ondularsi.
Diciamo che non mi ha fatto una grande impressione, a pelle.

In conclusione, spero si verrà a creare un po' più di concorrenza, il mercato è tutt'altro che statico o stagnante, prevedo un gran 2010.

That's all folks!
neji11 avatar
Superior Jounin avatar
Oha-Lucky~!
6 novembre 2009 17:24
0 +1 -1
Wow, che bella bloggata!

Ti quoto....su tutto? Bhe, a parte le case editrici che non seguo (tipo Hazard e simili), non hai detto una sola sillaba che non avrei detto anche io. Soprattutto su Star e PlaMa. Le fascette pubblicitarie sono il miglior modo per farsi pubblicità (e fare pubblicità anche ad altri tuoi titoli!), in casa PlaMa dissero di non volerle mettere perchè si doveva pagare una persona per piegarle e metterle, mentre il bollino non costa nulla. Io dico che indubbiamente qualcuno che le pieghi serve, ma credo che sia una spesa sostenibile per la PlaMa, soprattutto considerando che il bollino "della serie in TV" non se lo fila nessuno, se non quelli a cui da fastidio. La fascetta è più grande, è più vistosa...certamente più adatta per la pubblicità. Ma che possiamo farci...hai spiegato molto bene il perchè certe scelte non vanno per il verso giusto, alla Panini. :(

La Star non l'ho mai gradita, ma con Jojo e Mushishi, e gli annunci fatti come Vinland Saga e Bloody Monday, ha guadagnato moltissimi punti stima, per me!
diamond_ace avatar
Candidate Jounin avatar
6 novembre 2009 20:01
0 +1 -1
Considera che ho fatto un'analisi simile qualche giorno fa in un altro sito, la penso come te.

Joey avatar
Master Jounin avatar
6 novembre 2009 20:09
0 +1 -1
Bella bloggata davvero! Una sintesi veritiera al massimo.

Per quanto riguarda la fascetta pubblicitaria sarei tra quelli che la vorrebbero al posto di quel bollino orrendo; la PM però ha già provato a far uscire un suo prodotto con essa: il romanzo di Death note, facendolo pagare ben 16,90 euro e non so quanto abbia guadagnato il piegatore personale però è un furto comunque.

La Star è vero si sta riprendendo e di questo ne sono ben contento, purtroppo o per fortuna per me per il 70% la mia collezione ha titoli Planet e da me ahimè avranno ancora qualche soldo -.-'
Monkey.D.Rasta avatar
Expert Jounin avatar
6 novembre 2009 22:40
0 +1 -1
ottima analisi; mi permetto di aggiungere anche l'episodio degli albi che per problemi di stampa in casa Planet Manga si sono ritrovati con una pagina mancante su tutta la tiratura, e loro hanno fatto finta di nulla fino a che non sono stati sommersi dalle mail dei clienti...ti straquoto!
voltaren avatar
Novice Jounin avatar
8 novembre 2009 13:34
0 +1 -1
Cosa si può dire ad una bloggata del genere? soltanto
COMPLIMENTI!! hai analizzato perfettamente la situazione attuale.
purtroppo mi hai dato anche una bruttissima notizia con la scomparsa(neanche troppo inaspettata) del Grande Catsby.
Sono un videogiocatore e, in quanto tale, collerico, violento e tendenzialmente asociale
Yoruichi avatar
Master Jounin avatar
8 novembre 2009 16:46
0 +1 -1
Complimenti per la bloggata!
Mr.Morgan
Mr.Morgan avatar Novice Jounin

  • Nessun contenuto da Mr.Morgan!

Friendlist

  • La friendlist di Mr.Morgan è vuota.

Bookmarks

  • La blogroll di Mr.Morgan è vuota.

Editions

  • Saint Seiya
  • Gundam
  • Saikano
  • D.Gray-Man World
  • Naruto
  • Beck
  • Dragonball

Partners

  • NIGHT SUN NETWORK 3
  • ItalyManga
  • Rpg No Oukoku
  • itascan
  • Anime Fun
  • Claymore Fan
  • Selaine Cosplay
  • One Piece World
Versione Alpha