Per iniziare il tuo cammino in Otakuland registrati o identificati.
AOLS Pre-registrazione

Benvenuto su Anime Otakuland, il portale dei collezionisti e degli amanti del manga in italia. Registrandoti potrai usufruire di molti servizi, tra cui il “Collezionista”, il primo servizio in Italia che ti permette di archiviare le tue collezioni manga e anime! Scopri in che posizione sei tra i collezionisti manga italiani!

Scheda Collettibile Anime

Lamù - The Movie 2: Beautiful Dreamer

Inserita da shinji80 Novice Chunin | 30 ottobre 2008 - 17:50 | 939 Visualizzazioni | 0 Recensioni

lamu---the-movie-2.jpg

Questo Anime è una prima edizione

Scheda
  • Tipologia: OAV
  • Genere: Shonen
  • Sceneggiatore: Mamoru Oshii
  • Regia: Mamoru Oshii
  • Lingua di stampa: Italiano
  • Stato di pubblicazione: Pezzo Unico
  • Valore di mercato: Medio
  • Disponibilità presso l'editore: Disponibilità Scarsa
  • Prima pubblicazione: 2005-01-01
  • Collana o Testata: N.D. Registrati ed Inseriscilo tu!
  • Editore: De Agostini
Video Recensioni scelte di Otakuland

Nessuna Video Recensione

Recensione scelta di Otakuland

Nessuna Recensione

Note
Beautiful Dreamer, rappresenta il primo film di Mamoru Oshii come autore completo, che qui si occupa, oltre che della regia, anche del soggetto e della sceneggiatura.
Sono ancora lontani i tempi di Patlabor e di Ghost in the Shell, produzioni che saranno indissolubilmente legate al suo nome, ma sarà la ragazza aliena in bikini tigrato nata dalla matita della prolifica mangaka Rumiko Takahashi, a dare ben due possibilità a Oshii, che curerà i lungometraggi "Only You" (1983) e il suddetto "Beautiful Dreamer".

Oshii si appropria dunque dei personaggi della Takahashi per utilizzarli come attori su un set e mettere in scena la sua ossessione cinematografica per eccellenza: la linea di confine sottile, ambigua e indefinita tra sogno e realtà.

Il lungometraggio nasce come ampliamento di un episodio della terza stagione della serie tv: L’incubo di Ataru, riprendendone il soggetto di fondo e riproponendone i due co-protagonisti, il folletto Mujiaki e il suo tapiro mangia-sogni.
L’atmosfera che emerge però in questo film è differente da tutti gli episodi della serie e prende le distanze dall'umorismo demenziale e grottesco che caratterizzava la maggior parte di essi, presentando sprazzi di mistero disseminati qua e là.

Lo spunto di partenza è un'antica leggenda, quella di di "Urashima Taro", molto conosciuta in Giappone e insegnata come fiaba ai bimbi fin da piccoli: è la storia di un vecchio pescatore che dopo aver soccorso una tartaruga fu da questa, grata per avergli salvato la vita, condotto nella dimora del Dio Marino.
Nel regno subacqueo Tarou trascorre giorni felici, ma alla fine viene vinto dalla nostalgia di casa e chiede alla regina di poter fare ritorno a casa.
Lei acconsente e gli dona una scatola tempestata di gioielli, raccomandandosi di non aprirla per nessun motivo.
Giunto a casa, egli scopre che nel mondo reale sono trascorsi secoli, tutti coloro che conosceva sono morti e nessuno può ricordarsi di lui.
Si reca allora sulla spiaggia e si ricorda della scatola ingioiellata.
Dimentico delle raccomandazioni della regina del mare, la apre e ne fuoriesce una nuvola bianca: di colpo lui invecchia e muore, perchè la scatola conteneva la sua reale età che gli viene così restituita.

Mamoru Oshii riprende questa legenda e cala all'interno di essa i maggiori personaggi della serie originale di Lamù.
Ma lo script è rivisitato con un occhio rivolto al genere thriller/giallo (compaiono anche riferimenti a credenze indù, nel caso della concezione del mondo posato sul dorso di una tartaruga gigante).

La trama impostata da Oshii è incentrata soprattutto sul rompicapo della circolarità del tempo e sulla percezione della realtà che, secondo il regista giapponese, è qualcosa di assolutamente soggettivo e quindi indefinibile.
L'effetto disorientante è amplificato poi da un altro leit-motiv molto frequentato sia da Oshii che dal cinema "onirico" in generale: lo specchio che reppresenta e racchiude il doppio, l'alter-ego, l'inconscio, la metà oscura.
Il "doppio" in Oshii nasce come risposta allo stesso interrogativo che ci pone: qual'è il confine tra sogno e realtà?

Il film presenta una serie di dialoghi e monologhi piuttosto inusuali per un cartone animato dell'epoca, soprattutto se di genere comico come avrebbe dovuto teoricamente essere Beautiful Dreamer.

La regia è molto attenta in ogni scena ed è ricca di numerose inquadrature dal basso e molte scene di gruppo in cui fondali e personaggi hanno distinti ruoli: le location infatti hanno una certa importanza, ai fini della storia.

Le animazioni sono sorprendentemente dettagliate e i personaggi si rifanno molto agli originali della serie, anche se con ruoli molto diversi.
Ataru e Lamù hanno ruoli non proprio di prima importanza, ma essa crescerà sempre di più con l'avanzare della storia. Vengono allora alla luce molti personaggi secondari come, tra gli altri, Megane, Mendou e Mujaki.

Molte delle scene si svolgono in atmosfere buie e notturne, cosa che d'altronde caratterizza animazioni e fondali.
Questi ultimi sono anche visti da prospettive e con colorazioni particolari, proprio per accentuare alcuni momenti più cupi e misteriosi della storia.

Beautiful Dreamer è un passo obbligatorio per ogni fan di Oshii e per ogni amante della buona animazione e dimostra il fatto che anche nell'ambito del cinema commerciale, come può essere quello di Lamù, sono i grandi registi quelli che riescono a fare la differenza.

Curiosità:,
- Godzilla e Ultramen sono presenti durante il giorno prima dell'inizio del festival.
C'è anche Darth Vader (Star Wars) in fila per l'infermeria della scuola.
- Molte volte viene inquadrato l'orologio fissato in alto nella torre della scuola.
Questo è già rotto a causa una scarica elettrica emessa da Lamù nel precedente lungometraggio "Only You".
- Nel sogno di Ataru, oltre alle sue ragazze preferite, appare nel suo personale harem immaginario anche Kyoko, protagonista della serie "Maison Ikkoku".


Gli alunni del liceo Tomobiki sono in fermento per l'inaugurazione del festival studentesco.
Ma nessuno sembra rendersi conto che la vigilia del festival si sta ripetendo sempre uguale da chissà quanto tempo.
Come se non bastasse, Ataru e compagni scoprono di essere rimasti i soli esseri viventi nel quartiere.
Chi sarà il responsabile di questo assurdo incubo?
Risorse collegate

Nessuna Risorsa

Nessun Commento.
Vuoi essere il primo?

Lamù - The Movie 2: Beautiful Dreamer Popularity: 9/10

Collezionisti Anime


Editions

  • Saint Seiya
  • Gundam
  • Saikano
  • D.Gray-Man World
  • Naruto
  • Beck
  • Dragonball

Partners

  • NIGHT SUN NETWORK 3
  • ItalyManga
  • Rpg No Oukoku
  • itascan
  • Anime Fun
  • Claymore Fan
  • Selaine Cosplay
  • One Piece World
Versione Alpha